L’America Heart Association include tra le complicanze vascolari del diabete la cardiopatia ischemica, l’ictus cerebrale, l’arteropatia obliterante, la nefropatia e la cardiomiopatia, queste ultime di origine mista: neurogena e vascolare. Il rischio di mortalità cardiovascolare è aumentato di 2-3 volte nei pazienti affetti da diabete mellito di tipo 2 ( 2 volte nell’uomo e 4 volte nella donna) ed è pari a quello dei non diabetici già colpiti da infarto miocardico. Il rischio di stroke è 2-3 volte maggiore nei diabetici ed è superiore nella donna.Obiettivo del corso è fornire un pannello di tecniche non invasive per la determinazione del danno vascolare nel paziente diabetico. Tale pannello è rappresentato dalla determinazione dei seguenti parametri:

- Indice caviglia braccio (ABI)

- Dilatazione flusso mediata (FMD)

- Spessore mio-intimale (IMT)

- Studio doppler arterioso AAII.

Il corso, rivolto ad un massimo di 6 partecipanti, è articolato in una parte teorica ed una parte pratica in modo da poter applicare immediatamente sul paziente le nozioni teoriche acquisite. Al termine del corso verrà rilasciato ai discenti un attestato di frequenza da parte della clinica di Malattie dell’Apparato Cardiovascolare - Dipartimento di Medicina Interna e Specialità Mediche – Università degli Studi di Genova.

Giovedì 19 ottobre 2017:

8.45 Registrazione partecipanti

9.00 - 13.00 - Parte teorica

Diabete e danno micro vascolare
Gian Paolo Bezante
Diabete e danno macro vascolare
Simone Mambrini
Determinazione di ABI e FMD
Gian Paolo Bezante
Determinazione IMT e doppler TSA ed arti inferiori
Simone Mambrini

13:00 Lunch

14:00 - 17:00 - Parte pratica
I discenti saranno divisi in 2 gruppi

- ABI e FMD (primo gruppo)
- IMT e doppler arti inferiori (secondo gruppo)

Venerdì 20 ottobre 2017:

Parte pratica - I discenti saranno divisi in 2 gruppi:

8.00 - 12.30

- IMT e doppler arti inferiori (primo gruppo)
- ABI e FMD (secondo gruppo)
12.30 Discussione plenaria
14.00 Take home message
15.00 Compilazione questionario ECM


Informazioni e contatti

Quando:
Dal al
Dove:
U. O. C. Malattie dell’Apparato Cardiovascolare, Ospedale Policlinico San Martino (GE)
Referente:
Gian Paolo Bezante, U. O. C. Malattie dell’Apparato Cardiovascolare Ospedale Policlinico San Martino, Genova; Simone Mambrini, U. O. C. di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare Ospedale Policlinico San Martino, Genova.
Contatti:
Planning Congressi Via Guelfa, 9 - 40138 Bologna Tel. 051 300100, int. 140 - Fax 051 309477 Ref. Alessandra Landuzzi - a.landuzzi@planning.it www.planning.it